Seleziona la tua lingua

Partners

MUSICHE CORALI SACRE E ORGANISTICHE LUNGO IL NOVECENTO

Coro polifinico Antonio Foraboschi, Palazzolo dello Stella
Daniele Toffolo, organo
Roberto De Nicolò, direzione

 

Ch.-M. WIDOR (1844-1937)
Kyrie
dalla “Messe” op. 36;
trascrizione di R. Huntington;
rev. di R. De Nicolò
(coro, soli e organo)

C. SAINT-SAËNS (1835-1921)
Deus Abraham
(soprano solo, coro e organo)

A. GUILMANT (1837-1911)
Ecce panis
(tenore solo, coro e organo)

A. MESSAGER (1853-1929)
O salutaris
(voci femminili e organo)

Th. SALOMÉ (1834-1896)
Grand Choeur in fa op. 68 n. 5
(organo solo)

I. PIZZETTI (1880-1968)
Ave maris stella
(coro a cappella)

L. MOLFINO (1916-2012)
O sacrum convivium
(coro a cappella)

M. SOFIANOPULO (1952-2014)
Il mio bene è star vicino a Dio
(coro a cappella)

F. LOPEZ (1916-1995)
Vierge Marie
(soprano solo, coro e organo)

A. PEROSA (1915-1997)
Vergine Madre
Versi tratti dalla “Divina
Commedia” di Dante Alighieri
Canto XXXIII del Paradiso
Preghiera di San Bernardo alla Vergine
(soprano solo e organo)

A. LLOYD WEBBER (1948)
Pie Jesu
dal “Requiem”
(2 soprani soli, coro e organo)

Ch.-M. WIDOR
Sanctus et Benedictus
dalla “Messe” op. 36;
trascrizione di R. Huntington;
rev. di R. De Nicolò
(coro, soli e organo)

 

Il Coro Polifonico Antonio Foraboschi di Palazzolo dello Stella (UD) si è costituito nel 1977 sotto l’impulso di don Luigi Milocco, parroco della comunità, co-fondatore e primo direttore.
Nel corso degli anni, soprattutto con la guida dei maestri Lino Falilone e Roberto De Nicolò, il coro si è dedicato ad un intenso lavoro di ricerca musicale e vocale, prvilegiando la qualità e l’originalità del repertorio proposto. Tale repertorio ad oggi è caratterizzato prevalentemente da brani di polifonia corale classica, romantica, post-romantica, del Novecento storico e contemporaneo (a cappella e con accompagnamento), con sconfinamenti sia nell’àmbito della produzione tradizionale di espressione colta e popolare sia nel repertorio moderno. Una costante crescita ed una adeguata maturazione esecutiva hanno consentito al Coro di incidere il Cd “Cantate Domino – Musica Sacra tra ‘800 e primo ‘900” (direttore R. De Nicolò, affiancato da un ensemble vocale-strumentale) e di affrontare nel presente un’attività concertistica ormai consolidata, accompagnata da lusinghieri consensi di pubblico e favorevoli recensioni di stampa.

Il Coro Polifonico Antonio Foraboschi segue la direzione del maestro Roberto De Nicolò, docente presso il Conservatorio Statale di Musica “J. Tomadini” di Udine.
Diplomato in Organo e Composizione Organistica ed in Clavicembalo (con il massimo dei voti e la lode), al suo attivo annovera diverse produzioni discografiche, sia nella veste di organista (solista e con oboe) sia in quella di direttore di coro (con insieme strumentale). Svolge inoltre attività concertistica in Rassegne e Festival organistici e corali.

Il complesso collabora stabilmente con il maestro Daniele Toffolo, concertista all’organo (in veste solistica ed in svariati insiemi strumentali), con cui condivide i progetti stilisticamente più strutturati. Compositore e didatta, ha ottenuto premi in concorsi di composizione e registratato diversi Cd, con musiche che spaziano dal barocco al contemporaneo. Si occupa di organaria e collabora alla progettazione fonica di nuovi strumenti.
Dal 1998 è organista titolare della Cattedrale di Concordia Sagittaria (VE).

Scarica la brochure